[AB172]  L’uomo sofferente nella storia della salvezza: Nuovo Testamento

Semester I
tuesday 14:30 - 16:15

Course Information

Professor: SCHEMBRI, Justin
Email: [email protected]
Language: Italian

ECTS: 3
Schedule:
Semester I
tuesday 14:30 - 16:15

Content

Il corso intende accedere al messaggio neotestamentario sulla malattia e sulla sofferenza, in vista del giusto atteggiamento da assumere, sopratutto alla sequela di Cristo ed alla luce del mistero della Croce. La prima sezione introduttiva parla su come la teologia biblica può aiutarci a capire meglio la sofferenza umana. La seconda parte del corso discuterà l’importanza del ministero di guarigione di Gesù e della prima comunità di credenti. Questa parte enfatizzerà non solo il modo in cui Gesù guarisce olisticamente, ma anche la categoria degli “anawim”. La terza parte esaminerà diversi testi per applicare ciò che abbiamo imparato dalle prime due parti. I testi saranno raggruppati in tre: Luca (Lc 10,25-37; 17,11-19), Paolo (Col 1,24) e Giacomo (Giacomo 5,13-16).

Bibliography

PAPA GIOVANNI PAOLO II, Lettera Apostolica Salvifici Doloris. 11 febbraio 1984. J. C. Beker, Suffering and Hope. The Biblical vision and the human predicament (Philadelphia 1987); M. BRUNO, "Sofferenza. Approccio teologico", Dizionario di Teologia Pastorale Sanitaria (a cura di G. CINÀ et al) (Torino 1997) 1173-1178; G. GRESHAKE, Perché l’amore di Dio ci lascia soffrire? (GdT 330; Brescia 2008). E. STUMP, Wandering in darkness. Narrative and the problem of suffering (New York 2012).