[FL3483]  Metafisica e politica nel Paradiso di Dante – 21.22

Semester I
thursday 14:30 - 16:15

Course Information

Professor: COGLIANDRO, Giovanni
Email: [email protected]
Language: English

ECTS: 3
Schedule:
Semester I
thursday 14:30 - 16:15

Content

Il Corso si prefigge di illustrare alcune tra le numerose intuizioni filosofico-speculative e politiche emergenti dall’architettura del Paradiso dantesco.

La Terza Cantica della Divina Commedia è uno dei vertici della possibilità di narrare e una delle più alte espressioni della rappresentazione metaforica, allegorica ed anagogica di tutti i tempi. Dante riesce con linguaggio di crescente sublimità a illustrare le verità metafisiche più profonde e a illuminare i contenuti della fede più arcani fino alle soglie dell’indicibile.

Nel Paradiso la forza immaginale del poeta si stupisce di un mondo che alla luce della virtù teologale della Fede può essere sperato e che viene descritto con minuzia evocativa alla luce di una grande conoscenza dei dibattiti filosofici e teologici.

Verrà indagata alla luce dei contributi di celebri dantisti e di filosofi come Gilson l’idea dantesca di mettere in versi la metafisica e la teoria politica di San Tommaso d’Aquino, ponendola in confronto con la teologia mistica di San Bernardo e con la teoria della sinderesi di San Bonaventura, giungendo a sintesi di ineguagliata efficacia.

Bibliography

Dante Alighieri, La Divina Commedia. Paradiso. Commento a cura di Anna Maria Chiavacci Leonardi, Mondadori, 2014 ; Anna Maria Chiavacci Leonardi, Lettura del Paradiso dantesco, Sansoni 1963 ; Pasquale Porro, Tommaso d’Aquino Un profilo storico-filosofico, Carocci 2019; Étienne Gilson, Dante e la filosofia, Jaca Book 2016 ; Marco Santagata, L’io e il mondo. Un’interpretazione di Dante, il Mulino 2011 ; Erasmo Silvio Storace, Dante filosofo, Dante politico. Percorsi sull'immaginario