[FT 2570]  Auctoritas et ratio: storia delle dottrine da Boezio ad Abelardo (VI – XII sec.)

Semestre II
martedì 10:30 - 12:15

Informazioni sul corso

Prof: BONINO, Serge-Thomas
Email: decanus.philosophiae@pust.it
Lingua: Italiano
Programma: Baccellierato
ECTS: 3
Programma:
Semestre II
martedì 10:30 - 12:15

Introduzione

Corso di licenza valido per il terzo anno di baccellierato

Questo percorso sistematico della storia delle dottrine cristiane nell’Occidente latino ci porta da Boezio fino alla nascita della scolastica nel XII° secolo, tramite la rinascita carolingia (Giovanni Scoto) e le controversie del XI° secolo intorno all’uso della dialettica in teologia (Anselmo di Canterbury). Il filo rosso è il tema dei rapporti tra auctoritas (il riferimento normativo alla Parola di Dio letta nella Tradizione) e ratio (l’argomentazione razionale) nel progetto d’intelligenza della fede cristiana.

Bibliografia

Bibliografia : E. GILSON, La filosofia nel Medioevo : dalle origini patristiche alla fine del XIV secolo, Firenze, 1973 ; J. PELIKAN, The Christian tradition : a history of the development of doctrine / Vol. 3: The growth of medieval theology (600-1300), Chicago - London, 1978 ; Storia della teologia nel Medioevo, G. d’Onofrio (dir.), Casale Monferrato, 1996, I. I principi, II. La grande fioritura ; The Medieval theologians, An Introduction to the Theology in the Medieval Period, G. R. Evans (ed.), Oxford, 2001 ; M. OZILOU, « De Bède à Bonaventure. La théologie comme discours », dans : Histoire de la théologie, J.-Y. Lacoste (dir.), Paris, 2009, p. 157-224 ; Philosophie et théologie au Moyen Age, Anthologie – tome II, vol. dirigé par O. Boulnois, Paris, 2009 ; S.-Th. BONINO, Brève histoire de la philosophie latine au Moyen Age, Paris, 2015.