Il Centro

Il John Paul II Center for Interreligious Dialogueè stato istituito nel 2010 come partenariato tra l’Angelicum e la Russell Berrie Foundationed è amministrato dall’Institute of International Education(IIE). Il Centro si prefigge di “costruire ponti” tra cristiani e altre tradizioni religiose. Esso mira a fornire alla prossima generazione di leaderreligiosi, una comprensione globale del dialogo interreligioso nella teologia, nella vita e nella pratica pastorale. Il Centro opera sotto gli auspici della Sezione Ecumenica presso la Facoltà di Teologia, ma si offre come risorsa per tutti gli studenti, docenti e ospiti del mondo universitario riguardo temi e questioni interreligiosi. Il Centro fornisce sostegno per docenti invitati e studenti che partecipino ai suoi vari programmi.

Borsa di Studio della Russell Berrie in Studi interreligiosi

La borsa di studio Russell Berrie in Studi interreligiosiè disponibile per studenti laici, religiosi e ordinati, iscritti alla Licenza in Ecumenismo o al Diploma in Studi Interreligiosi. Essa fornisce una borsa di studio completa, per un anno, che copre il costo di iscrizione e le tasse accademiche, eventuali spese per i necessari libri, spese contenute di vitto e alloggio, il costo del biglietto aereo da/per il proprio paese di origine una volta l’anno. I borsisti sono tenuti a partecipare a una serie di conferenze specializzate e a programmi di approfondimento oltre ai requisiti accademici del Diploma, e a partecipare ad un seminario di studio in Israele. Un programma di orientamento si svolge a Roma a fine settembre. Dal 2008 al 2017 l’Angelicum ha ospitato 76 Russell Berrie Fellows. Il programma prevede la presenza di illustri Docenti – teologi, filosofi, studiosi di vari campi – invitati per arricchire il programma di studi interreligiosi attraverso corsi brevi e intensivi per i Russell Berrie Fellowse gli altri studenti.

Diploma in Studi Interreligiosi

Scopo del Programma è di offrire l’opportunità di approfondire vari aspetti dei temi interreligiosi a quanti non hanno i requisiti accademici per accedere al Ciclo di Licenza. Saranno trattate questioni metodologiche relative al concetto di religione, alle relazioni tra le religioni, al ruolo della religione rispetto allo sviluppo della cultura e della società. Lo studente avrà inoltre l’opportunità di approfondire l’insegnamento della Chiesa cattolica sulle relazioni che essa ha con altre religioni e sul tema della salvezza. Il programma è stato realizzato grazie al sostegno e alla collaborazione dellaRussell Berrie Foundatione dell’Institute of International Education. Requisito per il conseguimento del Diploma è la redazione di un elaborato di 15-20 pagine, preparato sotto la guida di un docente. Le norme di ammissione al Programma sono determinate dall’Ufficio del Decano sulla base della formazione accademica dello studente e delle sue esperienze di lavoro, soprattutto in campo interreligioso.

 

Aree di Studio

Il programma prevede 4 aree di studio:

  1. Introduzione e metodologia (filosofia, ermeneutica, scienze sociali, antropologia del dialogo, metodo) 3 corsi;
  2. Storia (religioni del mondo, nuovi movimenti religiosi) 2 corsi;
  3. Sistematica (temi biblici, ecclesiologia, teologia/filosofia di religione ed etica) 6 corsi;
  4. Pratica (spiritualità/mistica, commissioni ecumeniche e interreligiose, catechesi) 1 corso.

12 corsi + 1 seminario richiesti (2 semestri o 40 ECTS).

Ufficio del Preside

Rabbi Prof. Jack Bemporad, Honorary Director

Rev. Prof. James Puglisi, SA, Academic Advisor

Ms. Marija Corusa, Graduate Administrative Assistant

 

Email: JohnPaul2Center@iie.eu

Tel.: +39 06 670 2244

Fax: +39 06 670 2451

Skype: jp2center